Ambiente

Cosmo e le tariffe di raccolta rifiuti

In un mondo in cui non ci si stupisce più di nulla la notizia di un aumento che va dal 25% al 112,5% della tariffa di raccolta rifiuti domiciliare all’interno delle proprietà private lascia comunque scioccati la stragrande maggioranza dei cittadini casalesi…ma cerchiamo di capire meglio la questione perché se può essere giudicato poco o tanto l’aumento tariffario in funzione delle unità immobiliari di ogni condominio è il modo in cui NON vengono comunicate certe decisioni e certe dichiarazioni (poche a dir la verità e dopo che l’aumento è stato deciso ..) rilasciate ai giornali dal Presidente di Cosmo che lasciano  perplessi. Prendiamo il caso concreto del mio condominio con i cassonetti del porta- porta posizionati nel cortile condominiale ,l’operatore di Cosmo anziché scendere dal suo mezzo ,prelevare il cassonetto dalla strada , agganciare il cassonetto , svuotarlo e riposizionarlo sulla strada deve scendere dal mezzo , aprire il cancello automatico prelevando la chiave dall’apposita cassettina , scendere col mezzo nel cortile effettuare le operazioni come da svuotamento cassonetto in strada ed uscire (ovviamente riposizionando la chiave del cancello nell’apposita cassettina ) , se fino a ieri questo servizio di entrata ed uscita dal cortile costava al ns. condominio 200€ all’anno da domani dovrebbe costare 425 € all’anno (+ 225 € corrispondenti ad un aumento del 112,5% !!!). Il Presidente di Cosmo (dopo che gli Amministratori di condominio hanno chiesto spiegazioni di tali aumenti ) dichiara ai giornali “..che vi sono motivazioni economiche di copertura dei costi  che hanno spinto la Cosmo a revisionare le tariffe riguardanti la movimentazione dei cassonetti “ e che “ le tariffe erano ferme da una decina d’anni, offriamo un servizio che non (?) è pubblico con gli addetti di Cosmo che entrano 6 volte alla settimana nelle proprietà private a raccogliere i rifiuti…ci è pertanto sembrato corretto rivedere le tariffe , adeguandole “ La nostra Associazione Nuove Frontiere e la corrispondente Lista Civica ha da sempre chiesto che venissero rispettati per la raccolta rifiuti nella ns. città i principi basilari di “efficacia, efficienza ed economicità “ a cui vorremmo aggiungere la massima trasparenza nelle informazioni ai cittadini , ora ci sorgono spontanee alcune osservazioni :

  1. Perché il Comune di Casale socio di maggioranza della Cosmo non ha informato i cittadini di tali aumenti?
  2. Perché la Cosmo stessa che spende sicuramente qualche euro in manifesti e pubblicità varie non ha pensato di informare preventivamente i cittadini di questi aumenti tramite qualche comunicato stampa o qualche riunione in città?
  3. Quali sono le “motivazioni economiche “che hanno portato ad un aumento in certi casi del 112,5% delle tariffe? In dieci anni è forse raddoppiato il numero dei dipendenti di Cosmo? Sono forse raddoppiati i loro stipendi? È forse raddoppiato il costo del carburante per i mezzi adibiti alla raccolta rifiuti? Sono stati sbagliati forse i conteggi 10 anni fa?
  4. È utile ricordare che nella città di Casale Monferrato vi sono 3 tipologie di conferimento rifiuti:
  5. nelle frazioni cittadine con isole ecologiche per plastica /carta/vetro e indifferenziato/organico (o compostiera) posizionati all’interno delle abitazioni
  6.  nella maggior parte della città con tutti i contenitori posizionati all’interno dei cortili o comunque vicino alle abitazioni
  7. nel centro città con i contenitori interrati o semi-interrati
  8. Perché devono pagare di più solo i cittadini con tutti i contenitori posizionati nei cortili o nelle aree condominiali?

Auspichiamo su questo come su altri argomenti un ampio e costruttivo confronto e dibattito che coinvolga tutte le parti in causa soprattutto per cambiare il metodo del rapporto tra Istituzioni /Gestori del Servizio Pubblico e  i semplici Cittadini che non devono più essere trattati come “sudditi” ma come utenti che pagano  un servizio e pertanto oltre che di doveri sono titolari anche di sacrosanti diritti tra i quali quello di essere adeguatamente informati, crediamo che questo debba anche  essere l’obbiettivo primario  della prossima nuova Amministrazione Comunale chiunque essa sia.

Share:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.