Ambiente e SicurezzaAttualità

I dubbi sul 5G

Si parla sempre più spesso di 5G soprattutto sulla dannosità per la salute e per l’ambiente. Il dibattito è quanto mai aperto, a volte con teorie impensabili e poco realistiche, tra le quali il collegamento con il Covid-19…

Vediamo di fare in po’ di chiarezza informativa su un settore rilevante per il nostro benessere.

Ma cos’è il 5G? Quando si utilizza il telefono, esso interagisce con una stazione radio situata nelle vicinanze, tramite onde radio, che si collega quindi a una rete centrale, che trasmette le informazioni che riceve e le restituisce. Attualmente, se il telefono utilizza il 4G, la banda di frequenza delle onde radio utilizzate è compresa tra 2 e 8 GHz. Una delle preoccupazioni del 5G è che la nuova rete può supportare frequenze fino a 300 GHz In poche parole, il 5G offre una velocità di connessione alla rete sostanzialmente superiore a quelle attualmente disponibili.

Pubblichiamo due contributi che ci aiuteranno ad una maggior conoscenza e consapevolezza.

 

Il primo è un intervento tratto dall’Istituto Superiore di Sanità:

https://www.iss.it/primo-piano/-/asset_publisher/o4oGR9qmvUz9/content/5g-e-salute-cosa-c-%25C3%25A8-da-sapere

 

Il secondo un appello per la sicurezza elettromagnetica dell’associazione A.M.I.C.A. che promuove la conoscenza e la consapevolezza riguardo ai problemi di salute causati dall’esposizione a campi elettromagnetici e a sostanze chimiche presenti nell’ambiente e nei prodotti d’uso comune.

https://www.infoamica.it/appello-per-la-sicurezza-elettromagnetica/

 

http://www.nuovefrontiere.net/tecnologia-5g/

 

Tags5G
Share:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.