Nella Generazione Z, 9 su 10 bocciano la classe politica

  • Autore dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Oltre 9 su 10, studenti “bocciano” pesantemente i politici dell’attuale fase storica del Paese: il 58% non salva proprio niente e nessuno, esprimendo un’opinione “per niente positiva”. La caduta del Governo Draghi, è giudicata un fatto negativo da 8 su 10, anche per la mancata approvazione di alcuni provvedimenti in materia di diritti civili.

La delusione. Quasi tutti gli interpellati – anche qui oltre 9 su 10 – pensano che nessuno, all’interno delle istituzioni, abbia veramente a cuore i problemi delle nuove generazioni, per questa ragione, il 93% si dice pessimista per il prossimo futuro.

In cima alla lista delle preoccupazioni per il nostro Paese della Generazione Z ci sono le prospettive per i giovani, il fattore ambientale e i diritti civili.

Fonte: Gruppo Il Sole 24 Ore – Scuola24 – Redazione Scuola – 16 settembre 2022

https://www.ilsole24ore.com/art/l-italia-non-e-paese-giovani-genz-9-10-bocciano-classe-politica-AEiwmw0B

Una profonda disaffezione e sfiducia nei confronti dell’attuale classe politica. È il sentimento prevalente che anima gli elettori più giovani alla vigilia di quello che, per la maggior parte di loro, potrebbe essere il primo voto “nazionale” della loro vita. Ma, nonostante ciò, la cosiddetta Generazione Z sembra lo stesso aver voglia di dire la sua, per provare a cambiare le cose e per farsi ascoltare di più. A far emergere questo approccio, apparentemente ambivalente, un’indagine del portale Skuola.net, effettuata su un campione di 1.568 ragazze e ragazzi tra i 18 e 25 anni…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.